Articolo evidenziato

Promesse non mantenute/seconda parte

Originariamente pubblicato su Fare Spazio, pubblicazione parte di BilBOlbul: progetto vincitore dell’avviso pubblico “Promozione Fumetto 2021” della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. Lo riproponiamo qui con lievi modifiche fatte dall’autore. Un esperimento quasi eseguito Se pescassimo a caso venti recensioni di graphic novel pubblicate negli ultimi dieci anni, di lunghezza superiore alle duemila battute, e contassimo quante parole sono riferite alla dimensione narrativa … Continua a leggere Promesse non mantenute/seconda parte

Articolo evidenziato

Promesse non mantenute/prima parte

Originariamente pubblicato su Fare Spazio, pubblicazione parte di BilBOlbul: progetto vincitore dell’avviso pubblico “Promozione Fumetto 2021” della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. Lo riproponiamo qui con lievi modifiche fatte dall’autore. Sulla liberazione delle immagini e il futuro del graphic novel Il fumetto non è letteratura disegnata. Non è vero che un fumetto può avere la stessa ricchezza espressiva o la stessa profondità … Continua a leggere Promesse non mantenute/prima parte

Articolo evidenziato

Mangiare le figure: cibo e fumetto, capitolo IV

(Il testo che segue è il quarto dei cinque paragrafi della voce “Fumetto” originariamente redatta per il quarto e ultimo volume dell’opera enciclopedica Cultura del cibo, diretta da Massimo Montanari, Françoise Sabban e Alberto Capatti per Utet Grandi Opere, 2015). QUATTRO. Fagioli alla Rorschach ovvero rinegoziare il realismo Nella retorica del fumetto avventuroso, l’alimentazione dissimula quanto può la sua funzione biologica: l’eroe è tale quanto … Continua a leggere Mangiare le figure: cibo e fumetto, capitolo IV

Articolo evidenziato

Mangiare le figure: cibo e fumetto, capitolo III

(Il testo che segue è il terzo dei cinque paragrafi della voce “Fumetto” originariamente redatta per il quarto e ultimo volume dell’opera enciclopedica Cultura del cibo, diretta da Massimo Montanari, Françoise Sabban e Alberto Capatti per Utet Grandi Opere, 2015). TRE. Dove si mangia il mondo o se ne viene mangiati Il fumetto – che nel corso della sua storia ha dovuto a lungo subire … Continua a leggere Mangiare le figure: cibo e fumetto, capitolo III

Articolo evidenziato

Mangiare le figure: cibo e fumetto, capitolo II

Max e Moritz sono gli ispiratori diretti dei Katzenjammer Kids creati nel 1897 da Rudolf Dirks, tedesco emigrato a New York. Hans e Fritz, conosciuti in Italia come Bibì e Bibò, saranno a loro volta i capostipiti di una lunga serie di bambini terribili che popoleranno le pagine dei giornali nordamericani nell’età d’oro della stampa quotidiana.  Continua a leggere Mangiare le figure: cibo e fumetto, capitolo II